il mio San Valentino... - Alice Nember
337
post-template-default,single,single-post,postid-337,single-format-standard,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

il mio San Valentino…

A me piacciono le feste commerciali, e l’amore esibito, ergo con San Valentino vado d’amore e d’accordo, anche se non ho nessuno, anche se il regalo me lo sono fatta da sola, e l’unico che mi abbia mandato fiori sia stato mio papà…

San Valentino è la festa dell’amore, delle frasi da Bacio Perugina nei post di Instagram, delle dediche effetto wow, delle foto in cui si fa invidia a tutti, delle canzoni di Tiziano Ferro e di Ultimo che ci muoiono tra le labbra, con la miriade di baci dati o da dare.

Chi disprezza il 14 febbraio di default lo fa per invidia, e perché spera di ricambiare lo sdrumamento cosmico dei social, nel 2021

San Valentino è la festa degli innamorati, ed io non ho lo straccio di un moroso col quale festeggiare, ma questo non significa che io non sia amata… ANZI!

Ergo, siccome San Valentino è pure la festa dell’amore, io faccio valere il mio orgoglio zitello, mi amo, e mi dedico tutto.

Mi dedico un biscotto con scritto “Love me” e me lo mangio col latte e nesquik dopo cena, svaccata sulla poltrona, col mio cane nei paraggi, e la replica di “Uomini e Donne” alla tivù.

Mi dedico un bel pianto ed una risata sincera, per chi non c’è e per chi non ha voluto esserci, per fare uscire tutta la frustrazione che non mi va di avere, e per premiarmi di non essermi accontentata di qualcuno pur di non stare sola.

Mi dedico una candela accesa, il libro della Allende che sto leggendo, ed una pagina di progetti dalla testa al foglio.

Mi dedico qualche ora di internet per progettare viaggi, inchiostro col quale macchiarmi la pelle, nuovi tagli di capelli, corsi per migliorare e migliorarmi.

Mi dedico le foto di chi apprezzo, o per i quali provo bene, che oggi sono felici… ed alcuni di loro lo meritano pure, al netto dell’ipocrisia!

Mi dedico un ape con le mie ragazze predilette, una leggera sbronza che mi accompagni in prima serata, un tacco alto ed un vestitino sexy… quasi da porcona!

E infine mi dedico quelle parole, che secondo me sono di Frida Khalo, e che recitano un qualcosa di semplice e somigliantissimo a me, ragazza single che ama San Valentino, “Non come chi non è caduto mai, ma come chi si è rialzato dopo averlo fatto!”

Tags:
,