I LOVE YOU BABY - Alice Nember
558
post-template-default,single,single-post,postid-558,single-format-standard,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

I LOVE YOU BABY

Sono una parecchio social.

A discapito dell’età, che non è assolutamente quella delle attuali influencer, e al netto del fatto che sono una Signora Nessuno; mi diverte quella specie di essenza che hanno i social, come di un diario online, che mi ricorda della me, a distanza di giorni mesi ed anni.

Faccio dei social, un uso consapevole, leggero, spensierato, cazzone sostanzialmente!
E mi va bene così, come diceva Holly Golightly “Qualche volta è bello essere presa per una balorda”, ed io, di questa frase ho fatto un mantra che mi accompagna giorno dopo giorno.

Ergo tra selfie con frasi di Alda Merini, ricordi di notti brave, pezzi di vacanze che restano indelebili, ho si un variopinto profilo personalissimo, ma assolutamente votato all’altare del pop nostalgico!
Una sorta di Britney Spears prima maniera, che strizza l’occhio alla Smemo, ed ancora non ha smesso di staccare i poster dalle pagine centrali del Cioè.

Eppure, udite – udite, ieri ho pubblicato un post di quelli grossi.
Quei post dolce-amari, che ti ci devi impegnare per restare fedele a quello che vuoi dire, senza cadere nella trappola del sarcasmo, ma senza trascendere da chi sei…
Una roba forte.

E l’ho fatto per me stessa.

Ho postato una foto di un’Alice di 9 anni fa, tenere e con gli occhi pieni di incanto, raggiante nel suo vestito da sposa.
Una fotografia di 9 anni fa, di quando mi sono sposata, ed ho annunciato al mondo che, il giorno del mio matrimonio, finito ormai da 3 anni e mezzo, è tornato ad essere solo un giorno di metà febbraio… senza portare con se la rabbia, il rancore, il dispiacere ed il dolore, che l’hanno contraddistinto negli anni a precedere.

L’ho fatto con la consapevolezza sarebbe stato letto da chicchessia, e non me ne è importato.
Perché essenziale per me era perdonarmi il fallimento, accettare di essere una persona differente, ed ammettere che la mia vita di oggi mi piace, tanto quanto amo la persona che sono diventata… senza la paura della solitudine, senza la macchia di quel che sarà… ma semplicemente con la voglia di scoprire i passi che saprò compiere, con la gioia di sentirmi bene e bella come non mai!

Per di più, farlo a poche ore dal weekend di San Valentino, ha il gusto giusto!
Tipo quello dei Baci Perugina!

Mi sono innamorata di me.

E’ una consapevolezza bellissima, che mi appartiene per la prima volta e che vorrei riuscire a trasmettere con la stessa forza della quale mi sento investita io!

…ma siccome non so se ne sono in grado, me la godo punto e basta!

Ma, dal momento che amo il suono della mia voce anche quando riecheggia sui tasti del Mac, vorrei star qui 3 minuti a dare qualche istruzione per l’uso alle single che andranno ad affrontare il 14 febbraio ed i suoi cuoricini rosa imperanti… che per una volta gli effetti della pandemia sulla vita sociale, non sembrano la cosa peggiore di tutti i tempi, eh?

Quindi…

1* Fatevi un regalo!
Uno bello, che desiderate da un po’!
Magari che farete degli sforzi per concedervi, ma concedetevelo, e non rimandate!
Non fate una cosa simbolica, ma una che possiate scartare per dirvi che siete importanti!

2* Siate belle!
Come direbbe il Liga,  leggere nel vostro vestito migliore, truccate, pettinate, fighe!
Fatevi una foto, ricordate questo momento, dedicatevelo…
Perché ve lo meritate…

3* Rendete domenica una giornata speciale!
Cucinate qualcosa che vi piace tanto, senza badare a dieta e calorie; guardate un film del quale non vi stancate mai; leggete un libro che vi fa sempre bene al cuore; fate una passeggiata laddove il cuore vi si fa grande.
E fatelo da sole, non abbiate la necessità di condividere… diventate il vostro partner per un giorno!

4* Mandate messaggini d’amore!
A mamma e papà, alle vostre amiche del cuore, a qualcuno che vi fa battere il cuore, o palpitare le mutande…
SIATE SCHIFOSAMENTE ROMANTICHE
che non c’è niente di male e non prenderete alcuna brutta malattia, giuro!

5* Sorridete!
Si, perché non avete bisogno di nessuno.
So che non è vero, che tutti abbiamo bisogno di qualcuno… ma non per essere complete, non per essere felici, non per essere realizzate… ma per essere PIU’ complete, PIU’ felici e PIU’ realizzate.

 

Buon San Valentino a tutte